Apparato per autoproduzione di energia elettrica e di acqua dolce

In molte aree dell'Italia, così come in parte del resto del mondo, esiste un problema di deficit energetico che può essere ridotto attraverso una capillare diffusione della generazione distribuita. Un esempio è rappresentato dalle località turistiche costiere e delle isole che presentano frequentemente un grave problema di variabilità delle utenze tra la stagione turistica estiva e quella invernale, tale da mettere in seria difficoltà la gestione del sistema energetico e del sistema idrico. In particolare, l'incremento della domanda elettrica è in gran parte riconducibile ai complessi residenziali alberghieri che assorbono grandi quantità di energia elettrica per far fronte alla climatizzazione ambientale. All'affollamento estivo è inoltre imputabile l'incremento della domanda di acqua.

 

Per far fronte a tali condizioni di stess ambientale, S.TRA.TE.G.I.E. ha brevettato una soluzione, suscettibile di applicazione industriale, in grado di garantire una sinergica produzione di energia elettrica e di acqua dolce.

 

L'apparato comprende un cogeneratore per produzione di energia elettrica e calore ed un dissalatore di acqua. Quest'ultimo è operativamente interconnesso con il cogeneratore in modo da riceverne calore (e con esso riscaldare l'acqua in ingresso da dissalare) ed energia elettrica. Il sistema presenta inoltre degli accumulatori atti ad accumulare energia elettrica e renderla disponibile per impieghi successivi. Tali accumulatori alimentano mezzi utilizzatori a trazione elettrica o ad idrogeno. Il cogeneratore è infine interconnesso, per mezzo di convogliatori, ad una rete di distribuzione dell'energia elettrica.

 

Domanda di brevetto italiano n° AN2010A000070 - Convertita in modello di utilità AN2013U000060


Continuando la navigazione si accetta che possano essere usati cookie per migliorare l'esperienza di navigazione e a scopo statistico. Informativa completa